Sassari, Carlo Delfino editore, 2005

pagine 198

a sos frades Sardos
de s'emigrassione

«... lo Spano tendeva anche ad insegnare ai Sardi a parlare la lingua italiana,
che allora in Sardegna era conosciuta e usata da pochissimi,
mentre l'autore della presente opera in effetti tende anche ad un'operazione
perfettamente inversa, cioè ad insegnare ai Sardi a parlare nuovamente la loro lingua sarda.
Tali e tanti sono stati i soprusi e i danni che la lingua sarda ha subìto in questi ultimi 160 anni
da parte della cultura e della lingua egemoni dello stato italiano!»



«... è la grammatica della lingua dei poeti sardi»



Bibliografia

Home Page